BNL e Banco di Napoli: truffa phishing che ruba migliaia di euro dai conti

Le banche sono quelle più colpite dai tentativi di phishing, insieme agli utenti che hanno un conto presso di loro ovviamente. Durante lo scorso fine settimana, sono state tante le segnalazioni da parte degli utenti che avrebbero ricevuto un messaggio che sembrava appartenere al gruppo Intesa Sanpaolo.

Si tratta solo di un nuovo metodo per provare a rubare i soldi dei vostri conti correnti, per cui bisogna stare attenti.

 

Intesa Sanpaolo e Banco di Napoli: la truffa che colpisce il noto gruppo imperversa tramite i clienti

Quello in basso è il testo che sta colpendo numerosi utenti clienti del nostro gruppo bancario. Purtroppo il tutto passa attraverso il link ovviamente non abbiamo allegato. Cliccando su quello infatti si darà il via alla vera e propria truffa per rubare i vostri dati. 

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .