unicredit-attenzione-mail-hacker-svuota-conto-corrente

Una serie di pericoli e di truffe interessano da vicino gli utenti ed i correntisti delle principali banche italiane. Attraverso le conversazioni di messaggistica istantanea, i tentativi di phishing ai danni del pubblico possono portare a gravi minacce. Particolare attenzione devono fare i clienti di Unicredit.

 

Unicredit, le truffe che gli utenti devono evitare

Anche in queste settimane, Unicredit è protagonista suo malgrado delle mail e degli SMS che celano al loro interno una serie di comunicazioni fasulle. I malintenzionati che si nascondono dietro tali messaggi presentano minacce del tutto fuorvianti come la chiusura unilaterale del proprio conto corrente o anche la fatturazione di spese mai realmente previste con carta di credito o di debito.

I correntisti, una volta letta la mail, sono invitati a cliccare su link in allegato per ulteriori informazioni. E’ proprio dal click su questo link che i malintenzionati possono accedere alle informazioni riservate del pubblico. La condivisione dei dati, nella maggior parte dei casi, avviene in maniera del tutto automatica.

Una seconda minaccia per i clienti di Unicredit, dovuta sempre a questi messaggi, è l’attivazione di servizi a pagamento sullo smartphone. Già tanti correntisti con piano operativo di TIM, Vodafone e WindTre hanno perso grande parte del loro credito residuo su SIM a causa di tale evenienza.

Il pericolo peggiore, ad ogni modo, resta quello legato ai propri risparmi. Chi clicca sui link in allegato a mail ed SMS potrebbe anche condividere le credenziali home banking con gli hacker. Da qui potrebbe sorgere un conseguente ed alto rischio di perdere i fondi su conto corrente.