vodafone aumenti

Vodafone ha chiuso il primo trimestre del 2021 con ricavi  pari a 1.076 milioni di euro, in calo del 3,6%, un trend in netto miglioramento rispetto al trimestre precedente, che chiudeva l’anno fiscale 2020/21. Miglioramento dovuto alla stabilizzazione dei ricavi da roaming e visitatori esteri in Italia rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, nonché alla stabilizzazione della base clienti consumer. All’orizzonte, però, ci sono gli aumenti di prezzo: chi dovrà pagare di più.

L’aumento delle offerte è il risultato di una rimodulazione delle offerte di rete mobile sottoscritte da privati ​​su sim ricaricabili. Gli interessati sono già stati informati tramite sms (comunicazioni avviate a fine giugno).

Tra le offerte rimodellate, anche alcune sottoscritte nel 2020. Si parla di un aumento dei prezzi che varia mediamente dai 49 ai 99 centesimi di euro. Per altri, invece, il costo salirà fino a 1,99 euro. Alcuni di questi utenti hanno ricevuto dei bonus in cambio, come dei giga ulteriormente per un anno.

Questo è l’aumento delle spese da letto nel solo 2021, dopo quelli di marzo, maggio e giugno. Il messaggio emerge anche sul sito di Vodafone:

“A partire dal 26 luglio 2021, il costo di alcune offerte per i clienti privati ​​ricaricabili aumenterà di 0,49, 0,99, 1,99 euro al mese in base alle condizioni dell’offerta attuale del cliente. Entro il 25 giugno i clienti interessati dalla modifica verranno avvisati tramite sms indicando l’aumento della loro offerta e potranno attivare ulteriori giga in regalo per 12 mesi chiamando il 42590 a partire dal 25/06 fino al 25/07.”

Chi non accetta le condizioni ha la possibilità di recedere dal contratto o cambiare operatore senza penali o costi di disattivazione aggiuntivi.

La Vodafone cambia volto

Intanto alla guida di Sky Italia è arrivato Andrea Duilio. Il nuovo amministratore delegato ha rilevato Maximo Ibarra (passato al gruppo Engineering) che ha maturato un’esperienza ventennale in Vodafone Italia, dove era responsabile della Business Unit Consumer.

Al suo posto Vodafone ha scelto Gianluca Pasquali, che assumerà il ruolo di Direttore della Business Unit Consumer di Vodafone Italia, riportando direttamente all’Amministratore Delegato Aldo Bisio. Pasquali ha guidato il lancio della fibra in Italia, il rilancio della business unit wholesale e la definizione della strategia dei canali di vendita consumer.