Covid: Bill Gates, 1.4 miliardi per finanziare ReiThera, il vaccino italiano

La lotta al Covid continua ogni giorno e lo fa alla grande, nonostante i numeri sembrino in risalita anche in Italia. I vaccini, ormai si è capito, sono l’unica arma per rallentare l’espansione del virus, il quale avrebbe accusato il colpo inferto dalla grande campagna vaccinale su scala mondiale.

Allo stesso tempo pervengono nuove notizie riguardanti proprio le vaccinazioni, le quali starebbero ricevendo sovvenzioni sempre più grandi. Durante l’ultimo periodo infatti, secondo quanto avrebbero segnalato gli organi di informazione, sarebbe arrivato un nuovo finanziamento di 1,4 milioni di dollari per lo sviluppo di nuovi vaccini che siano basati sulla piattaforma GRAd. Questo è quanto ricevuto proprio durante la giornata di ieri da ReiThera Srl, azienda che si dedica allo sviluppo tecnologico e alla traslazione clinica di vaccini genetici e prodotti medicinali per le terapie avanzate. Il benefattore, manco a dirlo, anche in questo caso sarebbe stato Bill Gates con la sua fondazione Bill & Melinda Gates Foundation (BMGF).

 

Bill Gates in favore del vaccino italiano contro il Covid: ecco 1.4 milioni di dollari

Siamo entusiasti – dichiara in una nota Stefano Colloca, Chief Technology Officer e co-fondatore di ReiThera – che la Bill & Melinda Gates Foundation abbia deciso di investire nella tecnologia di ReiThera.

l progetto ci permetterà di accedere alla loro rete di collaboratori scientifici di grande esperienza sfruttando il potenziale della nostra nuova tecnologia del vettore GRAd per lo sviluppo di vaccini necessari sia per le nuove varianti di COVID-19 che per l’HIV, i quali potrebbero avere un impatto molto positivo sulla vita delle persone nei Paesi a basso e medio reddito”. 

FONTEANSA