windows-11-pc-non-supportati-ricevere-aggiornamenti

Microsoft nella giornata del 5 Ottobre ha rilasciato ufficialmente Windows 11, il suo nuovo gioiello di punta che ha senza dubbio raccolto la pesantissima eredità della decima versione, che dopo il fiasco di Windows Vista e il grande successo di Windows 7 ha conquistato appieno i cuori degli appassionati.

Indubbiamente Windows 11 si può definire a pieno diritto l’OS della discordia, dal momento che come sappiamo Microsoft ha redatto dei requisiti di sistema davvero troppo stringenti, che hanno lasciato una fascia di utenti tagliata fuori dall’aggiornamento creando un malcontento generalizzato che però non ha fatto tornare l’azienda sui suoi passi.

Sicuramente questo contesto ha molto influito, ciò non toglie che il rilascio dilazionato nel tempo ha avuto un effetto negativo sui download dell’OS, l’ultimo dato ha infatti mostrato che solo 5% degli utenti abilitati ha scaricato il sistema, un dato troppo basso.

 

Aumento della gittata

Ebbene Microsoft ha deciso di aumentare i download disponibili del sistema operativo per gli utenti con PC ritenuto compatibile, dunque nessuna buona notizia per quelli rimasti esclusi, che a quanto pare dovranno semplicemente mettersi l’anima in pace e decidere se restare con la decima versione o rischiare di perdere gli aggiornamenti e passare comunque alla versione numero 11.

Ciò che è certo è che Microsoft non è rimasta soddisfatta del risultato, il 5% è un valore decisamente sotto la media, spiegabile dal fatto che sicuramente in molti hanno preferito attendere piuttosto che scaricare subito l’OS, sicuramente per questioni di ottimizzazione, il sistema non è infatti ancora in grado di spreme a dovere le performance offerte dall’hardware.