squid game

Squid Game è il più grande show di Netflix in questo momento, e per una buona ragione.

L’allegoria del capitalismo distopico della piattaforma streaming ha trasceso le barriere linguistiche facendoci riflettere sui temi della povertà, in particolare legati all’assistenza sanitaria, in un modo totalmente originale.

Il creatore Hwang Dong-hyuk, che ha scritto e diretto la serie da solo, ha spiegato l’appello in un’intervista con The Hollywood Reporter.

“Volevo creare una storia che fosse molto divertente, qualcosa di veramente unico da guardare”, ha detto. “Voglio dire, potrebbe essere ironico per me dirlo perché ci sono alcune terribili atrocità che accadono nella storia, ma volevo davvero creare una storia che fosse coinvolgente. E volevo che gli spettatori che guardano Squid Game iniziassero a interrogarsi: come sto vivendo la mia vita? Chi sono io tra questi personaggi e in che tipo di mondo sto vivendo? “.

Ha aggiunto: “Quando inizi a guardare, voglio che pensi: Che tipo di storia è questa? È fin troppo surreale. Ma poi, mentre guardi di più, ti affezioni ai personaggi e inizi a tifare per alcuni e odiare altri. E poi, alla fine, dovresti avere l’esperienza di connettere tutto al mondo reale in cui viviamo. In questo modo, sarai in grado di trarre alcuni dei messaggi dalla serie.”

Ci sara’ una seconda stagione di Squid Game?

Ovviamente, il finale della prima parte ha lasciato spazio ad una nuova stagione, quindi ecco tutto ciò che sappiamo finora sulla parte 2 di Squid Game.

Al momento non è chiaro se vedremo una stagione 2 di Squid Game, ma se lo facciamo, non aspettatevi che sia presto.

Non ho piani ben sviluppati per Squid Game 2″, ha detto Dong-hyuk a Variety, notando che potrebbe tornare al cinema prima di tornare in TV.È abbastanza stancante solo pensarci. Ma se dovessi farlo, di certo non lo farei da solo. Prenderei in considerazione l’utilizzo di una stanza degli scrittori e vorrei più registi esperti”.

Detto questo, se Dong-hyuk si sentira’ pronto ad affrontare un’altra stagione, Netflix vorrebbe riaverlo. Il capo Bela Bajaria, ha dichiarato a Vulture: “Ha un film da fare e altre cose su cui sta lavorando. Stiamo cercando di capire la struttura giusta per lui”.