cellulari

Ci sono tantissimi utenti appassionati di collezionismo. Di fatto, vengono collezionati molti oggetti di diversa tipologia, come possono essere i francobolli, le sneakers, le schede SIM e i vecchi cellulari. Oggi andremo a parlare di seguito di questi ultimi che, oltre ad essere chiamati vintage, sono anche particolarmente rari e possono valere davvero un mucchio di denaro.

Chiaramente, chi è appassionato di questi modelli farebbe ogni cosa pur di ottenerli, ma soprattutto è consapevole che ci sono due motivi fondamentali per cui valgono così tanto e perché sono così ricercati: il primo è perché parliamo di esemplari molto rari che non moltissime persone posseggono, il secondo è che possono valere una cifra molto alta. Scopriamo di seguito di quali modelli parliamo nello specifico.

 

Cellulari del passato: ecco quali esemplari cercano gli appassionati

Tra non molto andremo a vedere nel dettaglio dei modelli di cellulari che possono essere definiti dei veri e propri pezzi da 90 della telefonia mobile mondiale. Chi ha avuto la possibilità reale di poter utilizzare questi cellulari sono essenzialmente coloro che hanno vissuto tra gli anno ’90 e 2000, e quindi è consapevole di cosa stiamo parlando.

Questi esemplari avevano delle funzioni molto semplici e non avevano app e sistemi operativi. L’unica cosa affidabile era la batteria, la quale era davvero inesauribile. Ora andiamo a vedere nel dettaglio la lista di cellulari vintage che oggi possono valere davvero una fortuna:

  • Ericsson T28 (valore 100 euro);
  • Nokia 8810 (valore 100 euro);
  • Nokia 3310 (valore 150 euro);
  • Motorola Razr V3 (valore 150 euro);
  • Motorola StarTAC (valore 150 euro);
  • Nokia E90 Communicator (valore da 200 a 500 euro);
  • Nokia 9000 Communicator (valore 500 euro);
  • Mobira Senator (valore 1000 euro);
  • Apple iPhone 2G (valore da 400 a 1000 euro);
  • Motorola DynaTAC 8000x (valore 1000 euro).