intesa-sanpaolo-nuovo-attacco-sms-hacker-truffa-ancora-piu-pericoloso

Chi naviga in rete con costanza, attraverso le piattaforme di messaggistica istantanea o semplicemente attraverso le mail, potrebbe essere vittima di uno dei diversi tentativi di truffa che riguardano i principali istituti bancari. Le truffe per le banche italiane comprendono anche i vari episodi di phishing legati ai correntisti di Intesa Sanpaolo.

 

Intesa Sanpaolo, gli hacker all’attacco dei risparmi dei clienti

Sulla base di alcune segnalazioni pervenute dagli stessi clienti di Intesa Sanpaolo, la maggior parte dei tentativi di phishing per i clienti giunge attraverso mail con messaggi fasulli talvolta condivisi anche su WhatsApp.

La dinamica è molto semplice. I malintenzionati presentano ai lettori scenari a dir poco drastici, ma ovviamente finti. I messaggi parlano infatti di chiusura unilaterale dei costi o di spese da migliaia di euro fatturate sul conto. L’obiettivo degli hacker che si celano dietro questi messaggi è quello di indirizzare i lettori a cliccare sui link in allegato.

Cliccando sui link in allegato, gli utenti Intesa Sanpaolo si espongono ad una serie di pericoli. In primo luogo costoro potrebbero perdere il possesso dello loro informazioni riservate.

In secondo luogo c’è anche il pericolo di vedersi attivare servizi a pagamento sui piani tariffari di TIM, Vodafone e WindTre. La conseguenza in tal caso è la perdita del proprio credito residuo.

Lo scenario peggiore per Intesa Sanpaolo è quello che porta alla perdita dei risparmi. Proprio attraverso questi messaggi, i cybercriminali potrebbero entrare in possesso delle home banking con il conseguente rischio di perdere i risparmi presenti sul conto.