whatsapp-arrivo-nuove-funzioni-chat-gruppoWhatsApp è molto utilizzato in alcuni Paesi tra cui l’India. Per questo offre spesso opzioni funzionanti a livello locale per soddisfare i suoi milioni di utenti. Una di queste è WhatsApp Pay, che l’azienda sta promuovendo con pacchetti di stickers.

Il servizio di pagamento dell’app di messaggistica è stato sperimentato proprio in India ed è diventato pubblico qualche tempo fa, ma l’accoglienza è stata tiepida. Per suscitare un po’ di entusiasmo, WhatsApp sta aggiungendo un totale di cinque pacchetti di adesivi con un sacco di riferimenti alla cultura del Paese. Non è semplice affermarsi in un mercato ben consolidato, ricco e già avviato.

WhatsApp Pay è il servizio di pagamento che l’azienda sta cercando di promuovere in India

Tutte le sfumature e i riferimenti culturali presenti durante l’utilizzo del sistema Pay provengono dagli artisti locali con cui l’azienda ha collaborato per creare questi adesivi: Anjali Mehta, Anuja Pothireddy, Mira Malhotra, Neethi e Osheen Siva. Mentre si effettua un pagamento su WhatsApp, si ha la possibilità di utilizzare uno degli adesivi proposti per aggiungere un tocco personale. Puoi inviarli anche senza servizio Pay. Questi nuovi pacchetti sono già disponibili per essere scaricati da chiunque.

L’idea dei pagamenti tramite l’app di messaggistica che tutti usano era promettente e avrebbe potuto inserire WhatsApp nello spazio dei servizi di pagamento. Tuttavia, l’app di proprietà di Facebook è arrivata in ritardo alla festa. Google Pay e PhonePe dominano già il mercato UPI indiano, lasciando poco spazio ai nuovi arrivati, anche a quelli intraprendenti come WhatsApp.