Postepay: ancora una truffa a rubare soldi dai conti correnti, ecco il messaggio

L’utilizzo di una carta oggi non può prescindere dall’utilizzo di un’applicazione che sia collegata alla filiale di appartenenza. Tutte le banche infatti mettono a disposizione sistemi di home banking all’avanguardia, i quali sono anche protetti al massimo. Allo stesso tempo l’ingenuità degli utenti può talvolta giocare brutti scherzi, proprio come sta accadendo in quest’ultimo periodo alle persone che utilizzano una Postepay.

Secondo quanto riportato infatti un nuovo tentativo di phishing starebbe girando da diversi giorni. L’obiettivo sarebbe quello di far credere che la comunicazione arrivi dalla banca, quando invece non è assolutamente così.

 

Postepay: arriva il messaggio phishing che mette in difficoltà anche i più esperti

In basso potete trovare il messaggio che sta girando in questi giorni, il quale come potete vedere vi spinge a cliccare sul tasto che noi abbiamo evidenziato in grassetto chiaramente non attribuendogli alcun link esterno.

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!