whatsapp

Nella maggior parte dei casi, le conversazioni di WhatsApp sono a dir poco utili per restare costantemente in contatto con amici, parenti, ma anche colleghi di lavoro ed altri conoscenti. La piattaforma di messaggistica istantanea purtroppo però espone gli utenti anche ad una serie di sconosciuti ed alle loro comunicazioni pericolose.

 

WhatsApp, ancora truffe per i messaggi sul Green Pass

Da quando è esplosa l’emergenza pandemica in Italia e nel mondo, le fake news di WhatsApp sono all’ordine del giorno. Superata la fase delle false informazioni sul virus e sui suoi sintomi, ad oggi la maggior parte dei messaggi fasulli riguarda il tema del vaccino e del Green Pass. 

Complice la grande ridondanza del tema Green Pass in Italia, su WhatsApp circolano una serie di messaggi che garantiscono l’acquisto delle certificazioni verde senza possedere i giusti requisiti (vaccinazione completa, tampone negativo o certificato di guarigione dal Covid). Ovviamente questi messaggi di WhatsApp sono delle vere e proprie truffe.

I malintenzionati che si nascondono dietro queste comunicazioni hanno l’obiettivo di estorcere soldi ai lettori più ingenui. Al tempo stesso, i cybercriminali cercano di entrare in possesso di dati personali. In alcune occasioni, grazie a questi messaggi potrebbero essere attivati servizi a pagamento sui piani tariffari dei lettori.

Il consiglio per i messaggi relativi al Green Pass su WhatsApp è lo stesso di quello per altre fake news. Alla lettura di questi testi, gli utenti devono procedere ad eliminare senza alcun indugio le informazioni. Tutte le informazioni ufficiali per la certificazione verde sono invece disponibili sul portale ad hoc del Ministero della Salute.