Whatsapp-come-scrivere-in-grassetto-corsivo-barrato-monospazio-un-messaggio

WhatsApp è una delle app del nostro smartphone che utilizziamo di più in assoluto. Ormai è diventata l’applicazione di messaggistica istantanea per eccellenza che ha ampiamente sostituito gli SMS. Nonostante sia tra le nostre mani tutti i giorni, ancora esistono funzioni di cui non siamo a conoscenza. Infatti, in questo articolo, ve ne sveleremo una davvero incredibile. In pratica WhatsApp nasconde un trucco speciale che renderà unici i vostri messaggi. Ecco come scrivere in grassetto, corsivo, barrato e monospazio.

 

WhatsApp: come scrivere un messaggio a caratteri speciali

Spesso con WhatsApp scriviamo messaggi per salutare, inviare foto divertenti oppure per rimanere semplicemente in contatto con i nostri amici. A volte però, ciò che vogliamo comunicare meriterebbe un po’ più di importanza. Quante volte avreste voluto mettere in risalto una data e l’orario in quel messaggio, magari scrivendoli in grassetto?

Grazie a questo trucco vi sveleremo come scrivere in grassetto, ma anche in corsivo, barrato e monospazio. Sappiate che è molto più facile di quanto si possa pensare. Ecco elencati i 4 metodi per rendere il vostro messaggio su WhatsApp unico perché a caratteri speciali.

  • Il primo metodo che vedremo è come scrivere una parola o una frase in grassetto. Molto semplicemente dovremo mettere un * prima e dopo la parola o la frase. Ad esempio: *Ciao come stai?*.
  • Continuiamo con il secondo metodo, quello che vi permette di scrivere una parola o una frase in corsivo. Il procedimento è lo stesso che abbiamo visto per il grassetto, ma il simbolo da inserire prima e dopo è l’underscore, ovvero _ che sarebbe il trattino basso.
  • Inoltre, se vogliamo barrare del testo su WhatsApp non dovremo far altro che anticipare e far seguire la parola o la frase dal simbolo tilde che sarebbe , una specie di piccola ondina.
  • Infine, come promesso, vediamo come scrivere con il carattere monospazio il testo del nostro messaggio WhatsApp. Stesso metodo come i 3 precedenti, ma dovremo sostituire i simboli con l’apice ripetuto 3 volte sia prima che dopo la parola o la frase come da esempio: “`Ciao come stai?“`.

Nel frattempo vi segnaliamo che è disponibile per tutti l’aggiornamento tanto sperato di WhatsApp che introduce una funzione davvero utile in grado di proteggere la privacy dei nostri contenuti.