TIM e la sua nuova Mercury sfidano Vodafone con tutte le energie e 50GB

Le rimodulazioni si presentano anche per i clienti che hanno un piano tariffario con TIM. Nel corso di queste ultime settimane il gestore italiano ha deciso di cambiare i costi per alcune delle sue ricaricabili più popolari. Nel dettaglio, la scelta del provider è quella di applicare una serie di rincari sui prezzi per le offerte dedicate alla portabilità da altri operatori.

 

TIM, cambia il prezzo di queste ricaricabili: la spesa sale di 2 euro

Sulla base di questa indicazioni, alcuni clienti che hanno cambiato il loro gestore nei scorsi mesi si troveranno a pagare un extra sui loro costi mensili. La tornata di rimodualzioni di TIM riguarda con particolare interesse la TIM Supreme, la Five IperGo e la Iron.

I nuovi listini del gestore italiano prevedono per i clienti interessati dalle rimodulazioni un costo extra di 2 euro rispetto a quello delle precedenti mensilità. Gli abbonati interessati però riceveranno una sorta di compensazione da parte del gestore italiano. TIM infatti assicura in automatico una soglia di 20 Giga per la navigazione in rete. Questa quota di dati per la connessione internet si aggiunge a quella già prevista di default con le singole ricaricabili.

Le rimodulazioni di TIM interessano solo i clienti che già hanno un piano attivo con l’operatore nazionale. I rinnovati prezzi di listino non interessano invece i nuovi client. Per loro d’altro canto è prevista persino una garanzia: TIM propone costi bloccati nel primo semestre. Per tutti coloro che sottoscrivono una SIM, il provider si impegna a non cambiare i prezzi almeno nei sei mesi iniziali di contratto.