stranger thingsNetflix sta sfornando continuamente delle serie TV di gran successo, come ad esempio sta accadendo per Squid Game, ma comunque non dimentica di quelle che sono in corso e ancora devono uscire. Una di queste è sicuramente Stranger Things, la quale si è bloccata in passato causa Covid e dovrebbe ritornare sul catalogo di Netflix ufficialmente nel 2022.

Anche se il cast ha avuto diverse difficoltà, non si è mai smesso di parlare che la quarta stagione che verrà sarà la migliore di sempre. Sono state varie le anticipazioni che sono state fatte a riguardo e tra queste prendono sempre più importanza quelle di David Harbour, ossia colui nei panni dello sceriffo Hopper.

È sicuro ormai che il personaggio non è morto e che ritornerà nella quarta stagione, dopo che, alla fine della terza, era stato rapito e si pensava che fosse sicuramente morto. L’attore, di fatto, mentre partecipava ad un incontro del Comi Con di New York, ha rilasciato delle dichiarazioni sui nuovi episodi.

Stranger Things 4: che ne sarà di Jim Hopper?

L’intervista rilasciata dall’attore che interpreta Jim Hopper ha fatto luce anche su dei nuovi retroscena che riguardano Stranger Things. Infatti, il primo teaser rilasciato da Netflix andava a mostrare che il personaggio era ai lavori forzati in un paesaggio russo. Questo ha fatto capire al pubblico che Hopper era ancora vivo ed era molto lontano da Hawkins.

David Harbour ha anche detto che la quarta stagione si andrà a snodare su diversi archi temporali. I nuovi episodi presenteranno dei riferimenti molto chiari ai nuovi film, come ad esempio La grande Fuga e Alien 3. Infine, ha affermato che Hopper farà qualsiasi cosa pur di tornare a casa, ma sarà molto difficile.