nasa-asteroide-colpire-terra-missione-spacex-salvare-pianetaLa NASA ha condiviso su Twitter la sua visione dei viaggi nello spazio che ci saranno in futuro, in un video suggestivo in stile Sci-Fi dalla durata di circa un minuto.

Il cortometraggio “Visions of the Future” di un minuto mostra le destinazioni prenotate tramite l’Exoplanet Travel Bureau, come la Luna e Marte. Tra le sequenze mostrate appare anche Venere in una prospettiva futuristica – che sembra un cono gelato con un grande bicchiere sopra. Mentre Encelado, una delle lune di Saturno, ha la forma di una bolla di metallo con una famiglia all’interno che guarda il pianeta circondato da anelli.

Presente anche un astronauta che va in kayak su una delle altre lune di Saturno – Titano. Un altro astronauta, invece, si lancia nell’esopianeta HD 40307 g, descritto come una potenziale “super-Terra” che potrebbe avere un clima favorevole alla vita e persino tracce di acqua. Il video è stato ispirato da una serie di poster creati dal Jet Propulsion Lab della Nasa.

La NASA e i viaggi nello spazio, la nota Agenzia Spaziale posta un video suggestivo sul futuro di questi viaggi

L’esplorazione di altri pianeti è apparentemente diventata una realtà più vicina con lo sviluppo dei viaggi nello spazio privati, sebbene molti abbiano criticato i miliardari responsabili di aver preferito dei viaggi nello spazio alla risoluzione dei problemi concreti che abbiamo sulla Terra. Musk, CEO di SpaceX, dichiara: “Sono interessato allo sviluppo della tecnologia che può consentire a tutti di andare su Marte per rendere la vita multiplanetaria. Voglio costruire una città su Marte. Penso che sia importante che ci sforziamo di avere una città autosufficiente su Marte il prima possibile”.

Tuttavia, il percorso verso un nuovo Pianeta autosufficiente non sarà facile. “Un gruppo di persone probabilmente morirà all’inizio”, spiega candidamente Musk in un’intervista di qualche mese fa. Anche se gli esseri umani approdassero tutti su Marte, la battaglia tra queste Agenzie Spaziali e i governi sarà solo uno dei tanti problemi che emergeranno. Nel frattempo, alleghiamo qui di seguito il video postato dalla NASA sulla sua visione del futuro.