unicredit-conto-corrente-in-pericolo-truffa-email-hacker-svuota-conto

Bastano pochi secondi per trovarsi al verde e quindi senza denaro. Se ha un conto corrente attivo in UniCredit sei in serio pericolo. Hacker esperti hanno realizzato una nuova truffa incredibile che sta mettendo sotto scacco diversi utenti della banca. Una email che sembra essere stata inviata dall’istituto di credito ti mette in allarme e per risolvere il problema agisci senza pensare. Dall’altra parte abili cybercriminali carpiscono i tuoi dati personali e il gioco è fatto. Scopriamo tutti i dettagli per proteggere i tuoi risparmi.

 

UniCredit: un nuovo attacco phishing mette in pericolo il tuo conto corrente online

Oggi avere attivo un servizio di Home Banking è una vera benedizione. Tutte quelle operazioni che era necessario processarle fisicamente in banca oggi possono essere tranquillamente eseguite da remoto, dove e quando si vuole. Tuttavia però c’è anche il rovescio della medaglia che non è così piacevole. Lo sanno molto bene i clienti UniCredit che, da alcuni giorni, sono sotto attacco phishing a causa di una nuova email svuota conto corrente.

L’obbiettivo è sempre quello. Hacker esperti fanno credere all’utente che il suo servizio online con la banca verrà bloccato se non risolverà immediatamente il problema aggiornando i suoi dati per la sicurezza. L’email è in tutto e per tutto identica per grafica a quelle che invia UniCredit. Solamente che il link inserito come soluzione al problema rimanda a una pagina farlocca dove, inserendo i dati, cybercriminali esperti si impossessano delle credenziali di accesso.

Nel giro di pochi secondi e senza nemmeno accorgersene, il povero malcapitato si trova con il conto corrente completamente azzerato. Nulla si potrà fare se non denunciare l’accaduto e presentare una richiesta di rimborso, in questo caso, a UniCredit.

Non sempre però tali richieste vengono approvate dalla banca, soprattutto se non sono state rispettate le norme di sicurezza ampiamente spiegate sul sito ufficiale alla sezione sicurezza. Perciò è importante seguire i consigli di UniCredit per non finire in pasto ai cybercriminali.

Prestare attenzione a tutte le mail che riceviamo e non cliccare su link di dubbia provenienza sono le prime mosse indispensabili per proteggersi. Nessuna banca, inclusa UniCredit, invia pagine di accesso al proprio conto corrente personale tramite email, SMS o messaggi WhatsApp. Tanto meno call center vi chiederanno i vostri dati personali relativi al conto o alla carta di credito.