Il colosso Google ha finalmente deciso di lanciare il suo nuovo sistema operativo, il tanto atteso Android 12. Ovviamente, come sempre accade, i primi dispositivi a riceverla saranno i Pixel.

La nuova generazione del robottino verde presenta davvero tante novità e, di pari passo con i Pixel 6, segna un confine ben preciso con le generazioni precedenti del sistema operativo. Scopriamo insieme maggiori dettagli.

 

Android 12 già in rollout per i Pixel

Partiamo subito dal Material You e il sistema di personalizzazione delle tonalità automatico in base allo sfondo di sistema. Questo è da subito disponibile per i Pixel che si aggiorneranno ad Android 12 e lo sarà prossimamente per i dispositivi degli altri produttori Android. Arriveranno anche importanti novità che riguardano l’accessibilità, per le quali le opzioni di Android 12 possono essere messe maggiormente in evidenze per essere più facilmente raggiungibili.

Google ha voluto porre anche una grande attenzione sulla privacy, con Android 12 avrete sempre l’indicazione nella barra di stato nel caso in cui un’app stia accedendo in background al microfono e alla fotocamera. Arriveranno anche dei nuovi widget per i vari servizi e app Google. In arrivo ci sono quelli per Drive, Gmail e non solo. Ci sarà anche una nuova dashboard dedicata tutta ai permessi concessi alle varie app. Questa include la cronologia di accessi ai vari sensori del dispositivo nelle precedenti 24 ore.

E ancora, potremo finalmente eseguire degli screenshot estesi, sarà ottimizzata l’esperienza con i giochi: non sarà più necessario attendere il download completo del gioco per accedervi. Il colosso ha anche migliorato il trasferimento dati e app verso un dispositivo Android 12. Google fa particolare menzione al passaggio da iPhone ad Android. Insomma, non ci resta che attendere per ricevere il nuovo sistema operativo sul nostro smartphone.