bitcoin-el-salvador-boom-criptovalute-wallet-chivo

In El Salvador gli abitanti si stanno facendo una scorpacciata di criptovalute. In pratica si acquistano più Bitcoin di quanti ne vendano. È sorprendente vedere come la popolazione, da una resistenza iniziale forse dovuta a poca informazione, ora si sia lanciata nel mondo delle crypto, addirittura depositando dollari e ritirando criptovalute dagli sportelli automatici disseminati su tutto il territorio del Paese. Scopriamo tutti i dettagli e i dati pubblicati dal presidente Nayib Bukele.

 

Bitcoin: i dati sul suo successo in El Salvador sono incredibili

Nayib Bukele, presidente di El Salvador, qualche giorno fa ha pubblicato su Twitter i dati che rendono l’idea in merito al successo di Bitcoin. La criptovaluta sta riscontrando apprezzamento tra una buona fetta della popolazione.

Nel tweet infatti si legge: “2 nuovi fatti su Chivo. Primo, le persone stanno inserendo molto più USD (per acquistare #BTC) rispetto a quello che stanno prelevando dagli sportelli automatici Chivo (qualsiasi organo di stampa può confermarlo autonomamente visitando gli sportelli automatici). Secondo, oggi abbiamo ricevuto 24.076 rimesse, per un totale di $ 3.069.761,05 (in un giorno)“.

Da quanto si evince il presidente ha recuperato i dati che sono stati registrati dal wallet Chivo, app realizzata appositamente per diffondere i Bitcoin in El Salvador. Quindi si tratta di un’inversione di marcia. Gli utenti depositano dollari per ritirare criptovalute.

El Salvador, forte anche di essere diventato il terzo Paese al mondo per diffusione, ha installato più di 200 sportelli automatici per criptovalute. Questo ha fatto sì che El Salvador superasse anche il Regno Unito. Insomma, i Bitcoin al pubblico salvadoregno piacciono e se ne stanno facendo una scorpacciata.

Addirittura il governo ha annunciato che, con i guadagni derivati dalla fase rialzista di Bitcoin, costruirà un ospedale veterinario. Saranno stanziati all’incirca 4 milioni di dollari e la struttura sarà qualificata da quattro sale operatorie e altri quattro ambulatori di pronto soccorso oltre a un’area dedicata alla riabilitazione e a una ventina di uffici.

Nel frattempo qualcuno profetizza che Ethereum distruggerà la crypto Bitcoin rimanendo l’unica criptovaluta importante e trainante tra i token ad oggi disponibili.