vodafone

Vodafone Italia ha chiuso il primo trimestre del 2021 con ricavi pari 1.076 milioni di euro, in calo del 3,6% rispetto al trimestre precedente, che chiudeva l’anno fiscale 2020/21 a -7,8%.

Miglioramento dovuto alla stabilizzazione dei ricavi da roaming e visitatori esteri in Italia rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, nonché alla stabilizzazione della base clienti consumer. All’orizzonte, però, ci sono gli aumenti di prezzo: quindi ecco chi dovrà pagare di più.

L’incremento è il risultato di una rimodulazione delle offerte di rete mobile sottoscritte da privati ​​su SIM ricaricabili. Gli interessati sono stati informati tramite SMS a partire da fine giugno.

Si parla di un aumento dei prezzi che varia mediamente dai 49 ai 99 centesimi di euro. Per altri, invece, il costo salirà fino a 1,99 euro. Alcuni di questi utenti hanno ricevuto dei bonus in cambio, come la possibilita’ di ottenere GB gratuiti in regalo per continuare a navigare alla massima velocita’.

Il messaggio di Vodafone

Ecco il messaggio riportato sul sito di Vodafone, che spiega nel dettaglio questi nuovi aumenti programmati:

A partire dal 26 luglio 2021, il costo di alcune offerte per i clienti privati ​​ricaricabili aumenterà di 0,49, 0,99 fino ad arrivare ad un massimo di 1,99 euro al mese in base alle condizioni dell’offerta attuale del cliente. Entro il 25 giugno i clienti interessati dalla modifica verranno avvisati tramite SMS informativo che indichera’ l’aumento dell’offerta. Successivamente alla conferma della modifica del contratto, i clienti avranno la possibilita’  di attivare ulteriori GB in regalo per 12 mesi chiamando il 42590 a partire dal 25/06 fino al 25/07.

Chi non accetta le condizioni ha la possibilità di recedere dal contratto o cambiare operatore senza penali o costi di disattivazione aggiuntivi.