Xiaomi: passi da gigante per il brand, ora i suoi dispositivi fanno anche le pulizie

No, non è proprio come pensate. Al centro della questione vi è Xiaomi, questo è vero. In realtà però il dispositivo a cui alludevamo precedentemente, altro non è che l’ennesimo robot per la pulizia dei pavimenti, stavolta in grado di rimuovere anche le macchie più incrostate.

Xiaomi: tutte le caratteristiche del nuovo aspirapolvere

Iniziamo dicendo che MIJIA High-Temperature Wireless Floor Scrubber è l’aspirapolvere portatile per eccellenza che ha come punto di forza la “pulizia ad alta temperatura”. Il merito è tutto del nuovo sistema in grado di far salire l’acqua a 75° C, spazzando via macchie di salsa, olio e tanto altro.

Xiaomi propone 3 metodi di pulizia (aspirazione, spolvero e lavaggio), ma stavolta aggiunge un sistema autopulente che ha la capacità di lavare 15 volte in 1 secondo. Tra le altre caratteristiche di MIJIA High-Temperature Wireless Floor Scrubber vi è un sensore che tiene sotto controllo il grado di sporcizia sul pavimento in tempo reale e regola di conseguenza il volume dell’acqua e l’aspirazione (così da prolungare la durata della batteria). Per giunta la spazzola in dotazione si pulisce autonomamente premendo un solo pulsante.

Come se non bastasse, il dispositivo Xiaomi ha un display LED da 3,5 pollici, il supporto ai comandi vocali, la separazione automatica di rifiuti secchi e bagnati, un serbatoio di acqua da 780 ml e uno di scarico da 640 ml. Insomma, come ottenere questo gioiellino? Basta aspettare 2 giorni, e il 20 ottobre lo si potrà acquistare in Cina a 2.999 yuan (pari, al cambio, a circa 400 euro). Siete pronti? Non vi resta che attendere!