nft-scopriamo-insieme-cosa-sono-e-come-funzionano

Stanno proprio spopolando e sono il nuovo fenomeno nel mondo delle criptovalute. Si chiamano NFT acronimo di Non Fungible Tokens. Si tratta di una nuova moda che sta rivoluzionando in digitale le opere d’arte, gli abiti, le copertine importanti delle migliori testate giornalistiche e tanto altro. Scopriamo insieme cosa sono e come funzionano. Rimarrete stupiti da come le crypto si stanno evolvendo dettando le regole anche nel settore delle cose rare e preziose.

 

NFT: cosa sono realmente

Vediamo subito di capire cosa sono questi NFT, ovvero i Non Fungible Tokens. Un’ottima definizione l’hanno data i colleghi di criptovaluta.it, testata giornalistica esperta in criptovalute:

I NFTNon Fungible Tokens – sono contrapposti ai token fungibili, ovvero ai token che non hanno un’individualità specifica e che possono essere sostituiti con altri token dello stesso genere. Il denaro, anche quello in forma di banconote che abbiamo nel portafoglio, è fungibile per definizione. Se domani dovessimo dare 10 euro a Marco e lui dovesse darci altri 10 euro, non ci sarebbe nessuna differenza nella composizione del nostro patrimonio. Ogni banconota da 10 euro rappresenta un valore identico. E per questo motivo il denaro può essere ritenuto fungibile“.

Al contrario, facendo un esempio concreto che è finito negli NFT, la copertina del primo passo sulla Luna del Corriere della Sera è un pezzo unico e la sua rielaborazione digitale in occasione dei 145 anni di attività è un’opera d’arte. Potrebbe essere venduta per dei soldi? Sì, ma non potrebbe essere scambiata con un particolare identico che ha lo stesso valore. Un’opera d’arte di per sé è un bene non fungibile.

Se ci scambiamo un Bitcoin contro un altro Bitcoin – prosegue criptovalute.it – non cambierà nulla nelle nostre composizioni patrimoniali, perché un BTC è sempre identico a un BTC. Nel caso di possesso di un token NFT invece avremo tra le mani un pezzo unico“.

Anche il mondo della moda si è aperto agli NFT. Pensate che sono state vendute 600 sneaker digitali in versione Non Fungible Tokens con un ricavo di oltre tre milioni di dollari. Nel frattempo continua la lotta alle criptovalute perché intese dalle autorità come la lavatrice del denaro sporco.

FONTEcriptovaluta.it