Le probabilità che un meteorite riesca ad attraversare indenne l’atmosfera terrestre senza sbriciolarsi sotto la forza d’attrito e l’immenso calore prodotto sono davvero bassissime, immaginate quanto possano essere basse quelle che un meteorite di piccole dimensioni riesca a colpire un essere umano, parliamo ovviamente di percentuali davvero vicine allo zero, a quanto pare una donna canadese è davvero andata vicina a far parte di quella piccola percentuale, quando un piccolo sasso spaziale l’ha quasi centrata direttamente sul suo cuscino.

È grottesco quanto avvenuto in Canada e pure è così, un piccolo meteorite ha sfondato il tetto della sua abitazione e si è scagliato sul cuscino dove poco prima la donna stava riposando.

 

Un boato e poi la scoperta

Ruth Hamilton, residente a Golden (Columbia Britannica), ha raccontato che il 3 Ottobre stava riposando e qualche minuto dopo essersi rimessa in piedi ha sentito un fragoroso boato seguito dall’arrivo di alcuni detriti, una volta raggiunto il luogo dov’era avvenuto lo scoppio ha fatto la sorprendente scoperta, la causa dell’incidente era una roccia spaziale di colore grigiastro che aveva le dimensioni di un pugno e un peso di circa 1,3 chilogrammi.

Ovviamente la donna ha immediatamente chiamato la Polizia, la quale ha subito iniziato a indagare sull’oggetto per cercare di identificarne la provenienza, il primo pensiero è andato verso un sito vicino all’abitazione (Kicking Horse Canyon) in cui era presente un cantiere autostradale, la cui gestione ha però garantito l’assenza totale di esplosioni quella notte e anzi ha sottolineato di aver visto un bagliore nel cielo intorno quell’ora, ciò ha fatto da conferma ai sospetti portando la donna a rilasciare la seguente dichiarazione:

Stai dormendo profondamente, pensi di essere al sicuro nel tuo letto, e puoi essere fatto fuori da un meteorite, a quanto pare.