IPTV: grave infrazione di 240 utenti, ora pagheranno una multa da 1000 euro

Da quando esiste la pirateria, sono sempre più gli utenti che vogliono ottenere uno dei suoi abbonamenti. L’obiettivo è avere quanti più canali possibili ad un prezzo nettamente inferiore rispetto agli abbonamenti canonici. Per pochi euro infatti è possibile avere con l’IPTV qualsiasi canale dei vari licenziatari che operano in Italia e non solo. La Guardia di Finanza però starebbe intensificando le indagini proprio per riuscire a mettere fuori gioco tutti i truffatori.

L’uso delle VPN ha contribuito alla crescita di questi servizi. Sfruttata in modo legale, una VPN è un servizio consigliatissimo e facile da usare essendo protetti in rete, e che se usato con i più noti servizi di streaming (Netflix, Amazon Prime Video) da accesso a cataloghi più vasti. NordVPN, la migliore VPN attuale, offre un ottimo servizio ed è in offerta con un prezzo scontatissimo.

 

IPTV: nuovi problemi, beccati 240 utenti con abbonamento il legale a Piacenza che saranno ora multati

Continua il forcing da parte della Guardia di Finanza che vuole scoprire la maggior parte dei server presenti in Italia. L’obiettivo è sgominare qualsiasi forma di organizzazione che vada a diffondere abbonamenti di tipo IPTV. Durante le scorse settimane le fiamme gialle sono arrivate a scoprire una rete di 240 utenti, i quali saranno ora tutti multati con almeno 1000 €.

Il susseguirsi di azioni di contrasto sempre più frequenti ed efficaci sono il risultato della stretta collaborazione tra industria e forze dell’ordine, a cui vanno i nostri ringraziamenti per l’impegno nella lotta ad un fenomeno criminale che danneggia l’intera industria sportiva, dallo sport amatoriale, agli appassionati, fino ai detentori dei diritti e i broadcaster, distruggendo posti di lavoro e creatività“.