blankLe pubblicità sui dispositivi Android sono già abbastanza invasive. Utilizzare la versione “gratuita” di alcune app implica guardare dozzine di pubblicità a schermo intero quasi ogni qualvolta premi un tasto. Non puoi far altro che aspettare almeno una manciata di secondi per poter premere “salta”. A quanto pare alcuni di questi annunci traggono in inganno, installando app a vostra insaputa tramite Google Play.

Fondamentalmente, come spiegato in un thread su Reddit – su /r/AndroidDev -, ci sono alcune pubblicità che bypassano Google Play senza alcun consenso. L’annuncio incriminato ha l’aspetto di un normale elenco di app presenti su Google Play. Il tentativo di chiuderne una apparentemente causerà il download e l’installazione dell’app selezionata, dunque l’esatto contrario, senza aver bisogno di ulteriori input da parte dell’utente.

App installate a nostra insaputa, pubblicità ingannevoli per Android

Ulteriori fonti rivelano che l’inganno di questi annunci è opera di Digital Turbine attraverso il suo DSP (chiamato Appreciate). Tutto avviene tramite un’app di sistema chiamata DT Ignite. Essenzialmente, l’app aggira l’interazione del Play Store e la finestra di dialogo di installazione manuale dell’APK. L’app promossa nell’annuncio viene scaricata direttamente dai server di Digital Turbine sul dispositivo, tramite l’annuncio.

Non è così difficile per DT Ignite, è preinstallato su alcuni dispositivi dai produttori stessi. Quindi agisce praticamente come una sorta di backdoor. DT Ignite è in circolazione da anni, almeno dal 2014. All’epoca, avrebbe consentito agli operatori e ai produttori di telefoni di installare silenziosamente bloatware e app. È stato preinstallato da operatori come T-Mobile e Verizon sui dispositivi venduti da loro, insieme al resto del bloatware che di solito installano.

Un commento nello stesso thread di Reddit fornisce anche alcuni feedback dalla stessa Digital Turbine sul problema. Presumibilmente, l’annuncio non dovrebbe dare problemi se stai cercando di chiuderlo o ignorarlo. Secondo quanto riferito, Digital Turbine si sta preparando a rilasciare una dichiarazione “ufficiale” su questa controversia.