covid-19-vaccini-allarme-danno-organico-no-vax

In merito ai vaccini anti Covid-19 e ai risultati della campagna vaccinale la scienza ha lanciato l’allarme del danno organico. Una situazione molto pericolosa che dovrebbe portare a riflettere sulle conseguenze a lungo termine della pandemia e delle relative scelte personali legate a contagi e vaccinazione. Scopriamo insieme cosa ha dichiarato Ranieri Guerra, ex direttore generale dell’Ufficio di Prevenzione del Ministero della Salute.

 

Covid-19: attenzione al danno organico

In occasione della famosa trasmissione Otto e Mezzo in onda su LA7, durante un’intervista riportata anche dal quotidiano nazionale Il Tempo, Ranieri Guerra ha lanciato un allarme. Si tratta di una situazione che sta preoccupando la comunità medico-scientifica. Si parla di danno organico per coloro che non si sono vaccinati. Ma di cosa si tratta?

Ranieri Guerra, in merito alla pandemia da Covid-19 ha voluto precisare la situazione reale a cui dovremo far fronte. Vero è che i contagi stanno diminuendo, ma ora sono i non vaccinati a essere la variabile da tenere monitorata. Ecco cosa ha dichiarato durante la trasmissione in merito a questa situazione partendo da una sua idea dei No vax:

I No vax sono una mina vagante per se stessi e per gli altri. C’è un dettaglio che andrebbe sottolineato. Siamo vicini alla fine della trasmissione epidemica, così esplosiva come l’abbiamo vista nell’ultimo anno e mezzo. Non credo, però, che siamo vicini alla fine della patologia indotta dal virus su questo è bene essere molto chiari“.

La preoccupazione non verte solo sul long Covid-19, ma anche e soprattutto sul danno organico che vedremo, in chi ha contratto il virus, tra un po’ di tempo. Guerra infatti ha continuato dicendo:

Un terzo dei colpiti continua ad avere sequele patologiche. Abbiamo anche evidenze abbastanza solide ed emergenti che il danno organico, il contatto con il virus è un contatto che lascia reliquati; quindi, vedremo nel prossimo futuro che cosa succede“.

Quindi, come ha recentemente dichiarato Mario Draghi, i vaccini detteranno fine alla pandemia, ma le conseguenze per i non vaccinati si vedranno nel lungo termine.

FONTEIl Tempo