monete

Ormai il collezionismo si sta diffondendo sempre di più in tutto il mondo e in particolar modo in Italia. Infatti, quotidianamente vengono pubblicati annunci di vario genere, come quelli che riguardano smartphone vintage, francobolli, SIM e monete rare. Oggi ci andremo a concentrare proprio su queste ultime, le quali possono valere davvero un sacco di soldi.
Questo è dovuto al fatto che possono essere particolarmente rare e ci sono delle caratteristiche che le rendono così. Possono essere di fatto errori di conio o stampa, legami con eventi storici in particolare, bassa tiratura o altro ancora. Oggi andremo a parlare nello  specifico di questa moneta da 2 euro che se ce l’avete potreste racimolare un bel po’ di denaro.

Monete rare: ecco quanto può valere questa 2 euro

Tra le varie monete rare ce ne sono alcune che sono realmente impossibili da trovare. Tra queste, c’è una 2 euro del 2015 che attualmente viene venduta ad un prezzo non proprio basso: 125 euro. Un prezzo non altissimo ma che potrebbe far comodo a mole persone. È stato coniata per la prima volta a San Marino e realizzato per l’anno mondiale della fisica. È tra le più ricercate dagli appassionati.

Per riconoscerla è essenziale sapere che nella parte centrale della moneta è illustrata una libera interpretazione del dipinto allegorico di Galileo Galilei, detto anche “La fisica natica“. Inoltre, c’è anche l’anno di coniazione che compare su uno scrittoio posto al di sotto di un globo. Dunque, non vi resta che andare subito a controllare se possedete questo oggetto raro.