smartphone

Una realtà ben consolidata nel nostro Paese è di sicuro il collezionismo che è anche in netta espansione. Ci sono di fatto numerosi collezionisti che farebbero qualsiasi cosa pur di arrivare ad oggetti rari e preziosi, come ad esempio le monete rare, i francobolli o le SIM Top Number. Inoltre, ci sono anche gli smartphone vintage ed è proprio su questi che ci andremo a concentrare oggi.

Come detto prima, molti collezionisti farebbero ogni cosa pur di ottenere questi esemplari per due motivi, ossia perché sono molto rari e perché possono valere una cifra davvero fuori dal normale. Andiamo a scoprire di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Smartphone: ecco gli esemplari vintage che vanno a ruba in tutto il Paese

I modelli di cui andremo a parlare oggi sono delle vere e proprie pietre miliardi della telefonia mobile e chi ha avuto la possibilità di vivere negli anni 90 sa di cosa stiamo parlando in questo articolo. Questi modelli avevano funzioni semplici e non disponevano di app o sistemi operativi su cui poggiarsi, di fatto la batteria era praticamente inesauribile proprio per questo motivo. Vediamo nel dettaglio quali sono gli smartphone vintage che oggi possono valere davvero una fortuna per tutti coloro che li possiedono:

  • Ericsson T28 (valore 100 euro);
  • Nokia 8810 (valore 100 euro);
  • Nokia 3310 (valore 150 euro);
  • Motorola Razr V3 (valore 150 euro);
  • Motorola StarTAC (valore 150 euro);
  • Nokia E90 Communicator (valore da 200 a 500 euro);
  • Nokia 9000 Communicator (valore 500 euro);
  • Mobira Senator (valore 1000 euro);
  • Apple iPhone 2G (valore da 400 a 1000 euro);
  • Motorola DynaTAC 8000x (valore 1000 euro).