telegram-se-leggete-questo-articolo-odierete-whatsapp

Ci sono una serie di funzioni esagerate che rendono Telegram unico nel suo genere. Se leggerete questo articolo comincerete a odiare WhatsApp. Una lotta che dura dai tempi in cui una delle due app è nata e ha cominciato a fare concorrenza all’altra. Certo, il recente successo di Telegram è stato frutto di una campagna errata di WhatsApp in merito a sicurezza e privacy, dove Facebook ha avuto un ruolo determinate nell’esodo di molti utenti all’app blu.

 

Telegram: alcune caratteristiche lo rendono migliore a WhatsApp

A beneficio di chi non lo sapesse, Telegram è un’app di messaggistica gratuita disponibile sia per Android, su Play Store, sia per iOS, su App Store. Molti si sono indirizzati su questa piattaforma perché più convincente in termini di privacy rispetto a WhatsApp, l’ormai storica e diffusissima app assorbita dal Gruppo Facebook.

Ciò nonostante, le sue qualità e diverse sue funzioni rendono Telegram nettamente in vantaggio rispetto a WhatsApp dal punto di vista della fruibilità. Vediamole insieme e scoprirete come l’utilizzo di quest’app ne valga davvero la pena.

  • Prima fra tutti una possibilità legata alla privacy. A differenza di WhatsApp, su Telegram è possibile inviare o ricevere messaggi senza fornire il proprio numero di telefono, ma solo grazie all’account. Una trovata davvero incredibile che aiuta molto chi deve lavorare in gruppi attraverso le chat e non vuole rivelare ai colleghi il proprio numero di cellulare.
  • Seconda, ma non per importanza, è la semplicità e velocità con cui posso cambiare dispositivo. Infatti, rispetto a WhatsApp, non è necessario effettuare backup per ritrovarsi tutte le chat di Telegram nel nuovo smartphone o device. Basterà solo inserire il proprio numero di telefono all’avvio dell’app e come per magia tutti i contenuti compariranno identici a prima. Questo perché tutti i dati vengono salvati direttamente sull’applicazione.
  • Terza e ultima funzione sono i canali. Telegram contiene una sorta di gruppi ai quali ci si può iscrivere senza potervi interagire che propongono contenuti di vario genere. Come ad esempio il canale Telegram di Tecnoandroid dove potete trovare tutte le migliori offerte online di Amazon e dei più importanti Shop Online.

Concludiamo col ricordare che con il nuovo aggiornamento, diversi smartphone perderanno il supporto di WhatsApp. Meglio dare un’occhiata quali sono inclusi nella lista. Chissà che sia per alcuni il momento di passare definitivamente a Telegram. Almeno non è stato colpito dal down di rete del Gruppo Facebook dell’altro giorno.