Lunedì 4 ottobre è stata una giornata molto complessa per il gruppo Facebook, che ha visto i propri servizi indisponibili per ben 7 ore. Allo stesso tempo anche Telegram sembra aver riscontrato dei rallentamenti, mantenendo però stabile il servizio in tutto il mondo.

Telegram: rallentamenti riscontrati in varie paesi

WhatsApp, Instagram e Facebook sono stati indisponibili per ben 7 ore a livello globale. Questo ha fatto si che molte persone migrassero su Telegram, da tanti utilizzata come piattaforma di riserva. Ma anche qui non è andato tutto liscio.

blank

Sembra infatti che la mole di utenti che si è traferita sia stata così alta che i server avrebbero faticato a reggere il carico di lavoro. Molti hanno riscontrato infatti evidenti rallentamenti le operazioni più comuni come inviare file, scaricare contenuti multimediali e inviare o ricevere messaggi vocali.

Con un post su Twitter, la pagina ufficiale di Telegram ha pubblicato le proprie scuse nei confronti dei propri utenti. Il team si è prontamente messo al lavoro per risolvere il problema riscontrato.