Gli smartphone pieghevoli sono davvero così fragili, come il pensiero comune tende a far credere? Cerchiamo di capirlo analizzando quali sforzi ha messo in campo Samsung per i suoi più recenti dispositivi.

Stiamo parlando di Samsung Galaxy Z Fold3 5G e Samsung Galaxy Z Flip3 5G. A tutti gli effetti i due top smartphone pieghevoli al momento disponibili e che all’apparenza potrebbero sembrare due smartphone come tanti altri, al netto della piega, ma che in realtà sono costruiti con materiali e innovazioni tali da risultare durevoli nel tempo e resistenti a qualsiasi tipo di situazione, così da garantire sicurezza e stabilità nell’utilizzo.

 

Samsung: i pieghevoli del colosso non sono così fragili come pensate

Più volte è stata Samsung stessa a parlarne ma adesso vogliamo evidenziare noi questi aspetti affinché possiate avere le giuste informazioni e rassicurazioni prima di procedere con l’acquisto di uno smartphone pieghevole, magari proprio dell’azienda coreana. Partiamo dalla base, dallo scheletro: i due smartphone sono costruiti in Armor Aluminum, un materiale impiegato anche in ambito militare e il più resistente visto finora in un prodotto di Samsung, e in Gorilla Glass Victus, una speciale copertura in vetro prodotta da Corning capace di garantire una resistenza doppia rispetto a quella dell’apprezzatissimo Gorilla Glass 6.

L’Armor Aluminum garantisce una resistenza del 10% in più rispetto a quella del normale alluminio per smartphone e un peso inferiore, il che si traduce in uno smartphone più affidabile che mai contro gli urti esterni, le cadute e le pressioni e nel contempo leggero. La qualità messa in campo da Samsung è massima perché il materiale è utilizzato per la realizzazione della scocca ma anche della cerniera, così da garantire una durabilità nel tempo senza eguali e a prescindere dal tipo di utilizzo. Il Corning Gorilla Glass Victus è la massima protezione a cui si può aspirare per uno smartphone ed è presente presente su entrambe le facce esterne degli smartphone. Si tratta di uno speciale vetro capace di garantire il doppio della resistenza e la metà della fragilità rispetto al blasonato e più comune Gorilla Glass 6.

Come se tutto ciò non bastasse, Samsung Galaxy Z Fold3 5G e Samsung Galaxy Z Flip3 5G sono certificati IPX8 e sono gli unici della loro categoria a poter vantare questa cosa. Questo significa che sono resistenti all’acqua (non alla polvere) e lo sono in qualsiasi tipo di condizione, senza alcun limite. Ciò che li differenzia da altri dispositivi resistenti all’acqua è la nuova tecnologia impiegata per la cerniera. Gli smartphone pieghevoli presentano molte parti che si muovono, progettate per aprirsi e chiudersi, e, inevitabilmente, ci deve essere una fessura che le separa. Samsung così ha dovuto ripensarle da capo per rendere possibile l’impossibile.