TIM: arrivano le tre offerte per Pasqua con 50GB per battere Iliad

Anche durante le precedenti settimane TIM ha dato vita ad una serie di rimodulazioni tariffarie che hanno modificato, in alcune circostanze, i prezzi delle tariffe per la telefonia mobile. Di per sé, le rimodulazioni hanno portato quasi sempre ad an aumento dei prezzi per gli abbonati. In una circostanza è però prevista una sorpresa molto piacevoli per tutti i clienti.

 

TIM, l’addio al servizio e conseguente risparmio di 2 euro

A seguito delle disposizioni commerciali dello scorso inverno, TIM ha rivisto le sue posizioni circa il servizio Sempre Connesso. Gli abbonati che hanno attiva una promozione ricaricabile con fatturazione su credito residuo potranno ora rinunciare al servizio Sempre Connesso con un possibile e conseguente risparmio sino a 2 euro al mese. La rinuncia al servizio è possibile dallo scorso 31 Maggio.

Se la presenza di Sempre Connesso sui diversi piani commerciali è ora divenuta facoltativa, non cambiano le condizioni economiche del servizio. La funzione si attiva in automatico sempre nel momento di rinnovo della ricaricabile, in caso di mancato credito per il rinnovo di default. Con Sempre Connesso, i clienti di TIM riceveranno un ticket temporaneo che prevede soglie senza limiti da utilizzare per le chiamate, i messaggi e la connessione internet.

Il pacchetto avrà una validità di un giorno al costo di 0,90 euro, con possibile rinnovo e spese totali che arrivano sino a 1,80 euro. Il blocco dei consumi è previsto solo a partire dal terzo giorno. Il credito a debito sarà recuperato da TIM alla prima ricarica utile.

Tutti coloro che desiderano eliminare il servizio Sempre Connesso dal proprio profilo tariffario TIM possono contattare il servizio assistenza dell’operatore italiano.