blank

A quanto pare il nostro pianeta quest’anno ha intenzione di mettersi in mostra agli occhi di chi ci osserva dall’alto, dopo la spettacolare eruzione vulcanica nell’arcipelago delle Canarie, è arrivato il turno dell’uragano Sam, un evento che per chi si trova a viverlo a terra è indubbiamente drammatico, ma che però agli occhi di un astronauta è invece qualcosa di spettacolare da osservare.

Un uragano è senza dubbio un evento incredibile, ora grazie ai moderni mezzi a nostra disposizione possiamo osservarlo quasi in diretta, grazie allo scatto condiviso da un’astronauta a bordo della ISS.

 

L’uragano sull’oceano Atlantico

A condividere gli scatti mozzafiato è stata l’astronauta Megan McArthur, la quale ha commentato scrivendo “Un altro uragano ? Non mi piacciono”, la foto mostra il gigantesco fenomeno naturale chiamato Sam incombere al largo nell’Oceano Atlantico, fortunatamente al momento senza alcun pericolo per le persone.

Al momento il colosso si trova a est dell’isola caraibica di Porto Rico, secondo le previsioni della NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration) sabato toccherà le Bermuda e le province marittime meridionali del Canada lunedì, il pericolo però è alquanto limitato, si parla infatti solo di mareggiate sulle isole dell’Atlantico e sulla costa orientale del Nord America.

La tempesta si è formata lo scorso 22 Settembre a metà strada tra l’America del Sud e l’Africa, dopodiché ha acquisito potenza trasformandosi dapprima in tempesta tropicale e poi in uragano, il quale al momento viaggia con venti a 225Km/h con la situazione in continua evoluzione.

Si tratta della diciottesima tempesta da quanto è stata inaugurata la stagione degli uragani, che ricordiamo iniziare il 1° giugno e terminare il 30 novembre.