L’interesse di Netflix per il settore del gaming è ormai conclamato, dopo il lancio ufficiale in Italia di Netflix Gaming. Nelle ultime ore il colosso dello streaming multimediale ha annunciato un’ulteriore novità nello stesso ambito.

Netflix ha “appena iniziato ad addentrarsi nel mondo dei videogiochi”, ha detto la compagnia in una lettera agli azionisti rilasciata prima dell’incontro sui dividendi di questo 21 luglio. Non c’è ancora nessuna lista di titoli, ma ci si concentrerà all’inizio “principalmente sui titoli per dispositivi mobile”, si legge.

 

Netflix ha acquisito la casa di OXENFREE

Netflix ha appena annunciato di aver acquisito lo studio di produzione Night School Studio. Si tratta dei creatori del popolare titolo OXENFREE, disponibile su Android e iOS. Netflix integrerà dunque gli sviluppatori del team fondato da Sean Krankel e Adam Hines nel 2014 per entrare sempre più nel vivo del settore gaming.

Ritornando sull’argomento gaming, la piattaforma ha lanciato in via ufficiale i giochi nel suo catalogo che da oggi martedì 28 settembre sono ufficialmente disponibili in Italia: sono 5 i primi videogiochi all’interno dell’app Android. Si tratta di un passo importante della compagnia californiana, che punta ad integrare sempre più il gaming nella propria offerta. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono i primi territori dove arriverà l’aggiornamento. Tra questi c’è l’Italia.

A partire dallo scorso 28 settembre 2021 gli abbonati a Netflix possono accedere ai primi videogiochi su dispositivi mobile Android. Si tratta di cinque titoli pubblicati dal colosso dello streaming, ovvero Stranger Things: 1984, Stranger Things 3: Il gioco, Card Blast; Teeter Up e Shooting Hoops. Nell’app Netflix, all’interno del nostro profilo, troveremo quindi una nuova linea dedicata ai giochi ed una tab dedicata da dove selezionare il gioco che si vuole scaricare. Una volta fatto, questo apparirà anche in home, oltre che all’interno dell’app.