blank

Apple ha recentemente attirato le luci dei riflettori su di se grazie al rilascio della nuova gamma di iPhone, che giungono così alla tredicesima generazione, portando con se nuove features importantissime a vari livelli, fotografico e video soprattutto ma anche nel display, che offre finalmente un refresh rate di 120Hz dinamico.

A quanto pare però il display ha fatto anche di meglio, è stato infatti insignito del riconoscimento  “Best Smartphone Display Award” da parte di DisplayMate, stesso riconoscimento ottenuto l’anno prima da iPhone 12, doppietta dunque.

 

Molti aspetti di eccellenza

blank

Sostanzialmente iPhone 13 Pro Max ha ottenuto la valutazione A+, la più alta per quanto riguarda le prestazioni e ha stabilito o eguagliato altri aspetti che concorrono a calcolare appunto la valutazione del display di un device attraverso vari test qualitativi: precisione del colore, luminosità (misurata in un picco di 1.050 nits), rapporto di contrasto, risoluzione e riflettanza (o riflettività) dello schermo.

Analizzando le rilevazioni fatte da DisplayMate emerge che tutte le valutazioni hanno ottenuto delle colorazioni verdi, equivalenti a valutazioni con punteggi “da molto buone a eccellenti”.

Fra i tanti aspetti analizzati: precisione assoluta, variazione della precisione e variazione massima del colore, oltre alla precisione e variazione del contrasto, scala di intensità e variazione della luminanza di picco, hanno ottenuto una valutazione “visivamente indistinguibile dal perfetto”.

Il display montato su iPhone è un’unità prodotta da Samsung, tra le features abbiamo l’HDR, True Tone, un’ampia gamma cromatica, un contrasto tipico di 2.000.000:1 ed è protetto da un vetro Ceramic Shield, più resistente, con un rivestimento oleorepellente.