Covid: stadi al 75% e cinema e teatri all'80%, ora si riparte

Sembra esserci una grande svolta per quanto riguarda l’aumento delle capienza dei vari luoghi dove fare spettacolo. Per quanto concerne gli stadi dunque ci sarà un ampliamento della cornice di pubblico che potrà assistere alle partite, così come per i teatri e per i cinema.

Secondo quanto riportato, il CTS crede che “si possa procedere con graduali riaperture degli accessi di persone munite di green pass agli eventi sportivi“. Silvio Brusaferro, portavoce del comitato, afferma: “la capienza negli impianti debba essere rispettata utilizzando tutti i settori e non solo una parte, al fine di evitare il verificarsi di assembramenti in alcune zone e che siano rispettate le indicazioni all’uso delle mascherine chirurgiche e ci sia la vigilanza sul rispetto delle prescrizioni“.

Il 75% dunque riguarderà gli stadi mentre teatri e cinema sarà il 100% ma solo all’aperto, mentre al chiuso si procederà con l’80%. Per quanto riguarda invece gli eventi con spettatori al chiuso per quanto concerne lo sport, si procederà con il 50%.

 

Covid: si riparte con gli eventi, ora si punta al 100% per gli eventi sportivi

L’obiettivo adesso è quello di portare gli stadi al 100% pian piano, magari monitorando la situazione passo dopo passo nelle prossime settimane. 

Questo è quanto si legge nella nota del CTS: “Il Comitato sulla base dell’attuale evoluzione positiva del quadro epidemiologico e dell’andamento della campagna vaccinale ritiene si possano prendere in considerazione allentamenti delle misure in essere, pur sottolineando la opportunità di una progressione graduale nelle riaperture, basata sul costante monitoraggio dell’andamento dell’epidemia combinato con la progressione delle coperture vaccinali nonché degli effetti delle riaperture stesse“.