Covid, incredibile: un covid-party per contagiarsi ed evitare il vaccino, è tragedia

Avrebbero realmente dell’incredibile le notizie che pervengono dal Canada, dove addirittura un gruppo molto folto di no vax avrebbe organizzato un vero e proprio party con uno scopo totalmente fuori di testa. L’obiettivo era infatti quello di contrarre il Covid, in modo da ottenere l’immunizzazione naturale senza passare dal vaccino. La festa in questione si è svolta nella città di Edson.

I risultati sono stati però disastrosi, tutt’altro rispetto a quello che si aspettavano. Molti sono infatti finiti in ospedale e alcuni di questi sarebbero in terapia intensiva.

Queste le parole da parte del medico nel reparto malattie infettive di Alberta:

Sono demoralizzato e infuriato dal fatto che le persone aggiungano intenzionalmente benzina all’inferno, rischiando la trasmissione ad altri e finendo potenzialmente in terapia intensiva in un momento in cui abbiamo letteralmente una manciata di letti rimasti per l’intera provincia“.

 

Covid party: commenta anche Burioni, le Olimpiadi del cretinismo

Non si esime dal commentare il noto infettivologo Roberto Burioni, il quale ha dichiarato: “Il Covid party nuova disciplina alle Olimpiadi del cretinismo“.

Molto spesso infatti si agisce senza conoscere realmente quale sia la situazione, dal momento che bisogna prendere in esame anche quelli che saranno gli effetti a distanza di mesi dall’infezione contratta. Inoltre non c’è alcuna prova che l’immunità naturale ottenuta con la malattia possa essere la stessa che si ottiene vaccinandosi:

“Non ci sono prove che l’immunità naturale sia migliore dell’immunità generata dal vaccino, mentre è provato che l’immunità generata dal vaccino sia più robusta e duratura. Fare il vaccino è molto più sicuro che prendere il virus”