bolletta luceMancano pochi giorni al palesarsi delle nuove condizioni economiche forzatamente imposte agli italiani nel contesto della bolletta della luce. Accingiamoci a far fronte ad aumenti del 40%. La situazione peggiore di sempre verso cui il Governo conta di attuare interventi mirati per la riduzione con una stretta serrata sull’IVA. Scopriamo che cosa ci aspetta a partire dalla data del 1 Ottobre 2021.

 

Bolletta elettrica: la stangata arriva alla velocità della luce nelle case degli italiani

Improvvisa, come un fulmine a ciel sereno, la nuova decisione di attuare gli aumenti della bolletta elettrica entro i confini del Bel Paese. Causa la transizione ecologica milioni di connazionali si ritroveranno a fronteggiare un importante surplus di spesa che pesa con un 40% in più sulle già provate tasche uscenti da una crisi economica senza precedenti.

Il rincaro mondiale sui prezzi dell’energia si fanno sentire in Italia più che altrove ed arrivano sul conto dell’elettricità così come su quello del gas che fa segnare un ulteriore record negativo.

Sul fronte dell’elettricità è evidente la nuova impronta economica opprimente che si somma a quella fornita in Giugno con un rincaro complessivo del 9.9%. Un consistente aumento che sta scatenando non poche polemiche e che insieme al gas porta ad un’ulteriore spesa complessiva del 70% per oltre 1.400 euro annui ulteriormente richiesti alle famiglie.

Il costo per MWh cresce portandosi a 174.58 euro sulla scia di Spagna, Portogallo e Grecia che riempiono le altre posizioni negative in classifica. Sembra evidente il fatto di dover puntare il tutto per tutto sulle risorse rinnovabili. Ormai sembra essere diventata una vera e propria necessità.