Novità interessanti sono in arrivo dei clienti di TIM nel corso di queste settimane. Ancora una volta, infatti, l’operatore italiano ha deciso di proporre una rimodulazione dei suoi costi di listino, ma in tale circostanza la modifica dei prezzi può comportare una conseguenza positiva per tutti gli abbonati.

TIM, possibile risparmio di 2 euro ogni trenta giorni

La sostanziale modifica sui costi di TIM riguarda il servizio Sempre Connesso. Gli utenti che decidono di non beneficiare del servizio Sempre Connesso avranno un possibile sconto che può arrivare sono ai 2 euro al mese. Il cambio di passo è quindi netto. Se ad inizio anno il servizio di TIM era stato attivato in automatico su tutti i profili, dal 31 Maggio il servizio è diventato facoltativo.

Le condizioni del servizio Sempre Connesso di TIM invece non sono cambiate. La funzione entra in gioco solo ed esclusivamente sui piani ricaricabili, durante la fase di rinnovo mensile dell’offerta. In caso di mancato credito residuo, i clienti riceveranno in automatico un ticket temporaneo che prevede soglie senza limiti da utilizzare per le chiamate, i messaggi e la connessione internet.

TIM prevede per questo pacchetto automatico un costo giornaliero dal valore di 0,90 euro. Dopo il primo giorno, i consumi illimitati possono essere prorogati anche per un secondo giorno sempre al costo di 1,80 euro. Il gestore prevede ora il blocco dei consumi solo a partire dal terzo giorno senza credito residuo. Il saldo a debito degli utenti sarà recuperato alla prima ricarica utile. Per la disdetta del servizio, i clienti possono affidarsi al call center ufficiale, 119.