Tesla, Elon Musk, Model S, Model 3, Model X, Model Y, Cybertruck, BitcoinLa guida automatica rende i conducenti meno attenti alla strada, non c’è più alcun dubbio. Sono in aumento gli incidenti dovuti ad errori di distrazione alla guida di veicoli elettrici come le auto Tesla.

I ricercatori del MIT hanno analizzato il comportamento di 290 conducenti che guidano veicoli Tesla. Al momento l’azienda è la più esperta nel settore quando si parla di auto elettriche e guida autonoma. Pare che i conducenti sottovalutino spesso i suggerimenti del pilota automatico. Monitorando la postura, il viso e la visuale del conducente davanti al veicolo per un totale di 500.000 miglia tra tutti i conducenti, i ricercatori hanno scoperto che, ad esempio, il controllo degli specchietti laterali e degli specchietti retrovisori diminuisce drasticamente durante l’attivazione del pilota automatico.

Tesla: aumentano gli incidenti, la guida automatica forse non è così sicura come sembra

“Questo cambiamento nel comportamento potrebbe essere causato da un malinteso di ciò che il sistema può fare e dei suoi limiti”, spiegano i ricercatori. Potrebbe anche essere un effetto della “noia” durante la guida. Tesla attualmente utilizza un sistema manuale per monitorare il coinvolgimento del conducente, ma non monitora i movimenti degli occhi o della testa. Questo porta talvolta a non rilevare se è presente effettivamente un conducente in carne ed ossa o se l’auto si sta muovendo da sola.

“Il nostro sistema di monitoraggio del conducente ricorda ripetutamente a tutti i conducenti di rimanere attenti e vigili lungo il tragitto. Inoltre, proibisce l’uso del pilota automatico quando gli avvisi vengono ignorati. A velocità notevoli, i conducenti in genere ricevono avvisi ogni 30 secondi o meno se le loro mani non sono sul volante.” Questa ricerca arriva dopo diversi incidenti di alto profilo con veicoli Tesla. La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) negli Stati Uniti ha annunciato ad agosto che avrebbero indagato sulla società.