Bayonetta 3: cosa cambierà nel terzo capitolo? La risposta di Kamiya è scottante

Quando si chiedono informazioni al tremendo Hideki Kamiya, Executive Director di Bayonetta 3, bisogna sempre stare attenti a ciò che si domanda. La ragione è semplice ma non scontata: il genio dei videogame solitamente non ci va liscio con le risposte, come si suol dire nel gergo “elevato”. E ora vi spieghiamo il perché.

Iniziamo da una premessa: i due capitoli precedenti al terzo vedevano al centro la protagonista Bayonetta combattere senza alcun vestito. Al che i fan, innamorati del personaggio, hanno chiesto preoccupati a Kamiya se questa manterrà lo stesso “costume”: “Siccome gli abiti di Bayonetta sono creati magicamente con i suoi capelli, quando li utilizza per evocare i demoni infernali è possibile vederla nuda nel circolo di evocazione, che era uno dei punti di forza del gioco. Kamiya-san, possiamo sperare che sia così anche con il terzo capitolo?

Bayonetta 3: ci sarà anche una versione per PS5 o Xbox Series X?

Ovviamente anche in questo caso ha risposto in maniera schietta: “Esattamente come accaduto con Bayonetta 2, stiamo sviluppando Bayonetta 3 grazie ai fondi messi a disposizione da Nintendo. Noi ci occupiamo soltanto della realizzazione. Tutte le decisioni relative al prodotto finale sono nelle mani di Nintendo. Perciò sentitevi liberi di inviare le vostre richieste per la pubblicazione del gioco su altre console direttamente a Nintendo“.
Certo che la possibilità di vedere la Strega di Umbra approdare su PS5 o Xbox Series X sia la medesima di un debutto di Super Mario o The Legend of Zelda sulle console Sony e Microsoft, il dirigente di Platinum Games ha concluso augurando ironicamente “Buona fortuna” ai giocatori convinti del contrario, e offrendo il seguente consiglio: “Se fossi in voi, comprerei semplicemente una Nintendo Switch“.