WhatsApp: esiste un metodo per recuperare i messaggi cancellati in chat

A seguito di un anno trascorso tra fake news e finte informazioni sul Covid, WhatsApp resta una piattaforma particolarmente insidiosa per quanto concerne le notizie. Con l’emergenza pandemica ancora all’ordine del giorno, la chat di messaggistica continua ad essere suo malgrado accentro dell’attenzione.

 

WhatsApp, le truffe in arrivo dai messaggi sul certificato verde

Le fake news dall’inizio della pandemia rappresentano una costante di WhatsApp. Si è partiti dalla sintomatologia alle possibili teorie sull’ordine del virus sino ad arrivare al delicato capitolo dei vaccini. In questi giorni, gran parte delle informazioni fasulle in chat riguardano il tema del Green Pass. 

Spesso e volentieri su WhatsApp si trovano chat e malintenzionati di diverso genere che promuovono l’acquisto di Green pass, senza le condizioni attualmente previste per il rilascio. I cybercriminali quindi si riservano di vendere certificazioni verdi in assenza di vaccini, tamponi negativi o attestati che garantiscono l’avvenuta guarigione da Covid. Ovviamene questi messaggi nascondono delle truffe.

Oltre al tentativo abbastanza spudorato di estorsione pecuniaria a danno dei lettori, i malintenzionati attraverso questi messaggi riescono a mettere le loro mani sui dati personali delle possibili vittime. Inoltre sempre attraverso questi messaggi, i cybercriminali possono attivare anche servizi a pagamento sui piani tariffari dei lettori.

Quando su WhatsApp, attraverso chat o attraverso le varie catene, si leggono messaggi fuorvianti sul Green Pass l’unica regola da seguire è la seguente: eliminare senza alcun indugio le informazioni. Per tutte le informazioni corrette sulla certificazione verde, ci si può affidare ai canali del Ministero della Salute.