blank

Per tutti i nuovi clienti PosteMobile, a partire da oggi 23 Settembre 2021 viene messa a disposizione la nuova offerta tariffaria Creami Wow 50 Giga, attivabile con un costo di 5,90 euro al mese.

Innanzitutto, si specifica che PosteMobile è un operatore virtuale (MVNO) di proprietà di PostePay, del gruppo Poste Italiane. L’operatore utilizza la rete Vodafone in 2G, 4G e 4G+ fino a 300 Mbps in download e fino a 50 Mbps in upload, ma solo per le nuove attivazioni effettuate dal 24 Giugno 2021 in poi. Scopriamo insieme cosa prevede l’offerta.

 

PosteMobile propone la Creami WOW 50 GB a meno di 6 euro

La nuova offerta Creami WOW 50 Giga, proposta per la prima volta, può essere attivata direttamente online dal sito ufficiale dell’operatore, ma anche tramite consulente telefonico. I nuovi clienti PosteMobile possono sia attivare un nuovo numero che effettuare la portabilità da un altro operatore, sostenendo comunque un prezzo di 20 euro per l’acquisto della nuova SIM, con 10 euro di traffico incluso e spedizione a domicilio gratuita. Salvo eventuali cambiamenti, l’offerta rimane disponibile fino al 26 Settembre 2021.

Dopo aver sottoscritto PosteMobile Creami WOW 50 Giga, il cliente può usufruire ogni mese di minuti illimitati verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali, SMS illimitati verso tutti i numeri nazionali e 50 Giga di traffico dati in 4G+, al costo di 5,90 euro al mese. Come con tutte le offerte tariffarie facenti parte della gamma Creami, anche in questo caso è previsto il meccanismo dei cosiddetti credit.

Il quantitativo di traffico dati incluso con questa offerta, pari come già detto a 50 Giga al mese, corrisponde nel dettaglio a 51.200 credit, ognuno dei quali viene scalato dopo 1MB di navigazione. I minuti e gli SMS sono invece illimitati, ma da utilizzare nel rispetto delle condizioni generali di contratto e del buon senso. Con l’offerta in questione sono inclusi senza costi aggiuntivi i servizi Ti cerco e Richiama ora, il controllo del credito residuo al numero 401212, l’avviso di chiamata e il servizio hotspot (come previsto dalla normativa).