tempesta solareÈ da diverso tempo che si sta parlando in maniera sempre più insistente di una possibile tempesta solare. Infatti, la suddetta potrebbe scagliarsi da un momento all’altro sul nostro pianeta, andando a causare un blackout prolungato in diverse parti della Terra. In questo modo, pare che le reti elettriche si andrebbero a danneggiare gravemente.

In più, pare che una ricerca affermi che non saranno solo le reti elettriche ad essere danneggiate ma anche un qualcosa di vitale importanza per tutti: la rete Internet. Questo è causato dal fatto che eventi negativi di questa portata si riverserebbero sui cavi sottomarini che sostengono la rete Internet mondiale.

La scienziata Sangeetha Abdu Jyothi della University of California, ha lanciato ufficialmente l’allarme in un suo studio, prendendo in esame i possibili effetti negativi di una possibile tempesta solare.

Tempesta solare: internet in pericolo

Nel caso in cui la tempesta solare dovesse palesarsi, sarebbe un guaio serio per tutto il mondo secondo la scienziata. Fortunatamente, però, il tutto non dovrebbe andare ad intaccare la fibra ottica, essendo che non è condizionata dalle correnti geomagnetiche. I problemi, come detto prima, potrebbero verificarsi nei cavi sottomarini che collegano i continenti, così da interrompere la connettività.

“Quello che mi ha fatto pensare a questo è che con la pandemia abbiamo visto quanto il mondo fosse impreparato. Non c’era un protocollo per affrontarla efficacemente, ed è lo stesso con la resilienza di internet. La nostra infrastruttura non è preparata per un evento solare su larga scala. Abbiamo una comprensione molto limitata di quale sarebbe l’entità del danno”, ha affermato Abdu Jyothi.

“Non ci sono modelli attualmente disponibili di come questo potrebbe accadere. Abbiamo una maggiore comprensione di come queste tempeste potrebbero avere un impatto sui sistemi energetici, ma questo è tutto sulla terraferma. Nell’oceano è ancora più difficile da prevedere”, conclude Abdu Jyothi.