blank

Non arrivano buone notizie per i cittadini italiani sul fronte bollette. A partire dal prossimo mese di Ottobre, infatti, tutti i contribuenti che hanno una fornitura attiva per luce e gas saranno chiamati a pagare un costo molto più alto rispetto ai prezzi di queste ultime settimane.

 

Bollette, ci sarà la stangata sui prezzi sino a 500 euri

Come annunciato già ad inizio mese, l’aumento delle bollette dovrebbe toccare la quota del 40% rispetto agli attuali costi. I rincari saranno suddivisi per la fornitura dell’energia elettrica e per quella del gas utile al surriscaldamento della casa.

Si prospetta quindi un autunno complicato per gli italiani, nonostante il fondo da 3 miliardi messo a disposizione dal Governo per mitigare l’impatto degli aumenti sui costi. L’esecutivo proprio ieri ha chiarito il suo operato futuro in merito.

Il Governo andrà a calmierare i costi fissi per il pagamento delle forniture energetiche e andrà ad abbassare l’IVA (attualmente prevista al 10 e al 22%) al 5% per la componente gas. Stanziata inoltre la presenza di un vero e proprio bonus energia, che potrà essere richiesto dai nuclei familiari numerosi con basso reddito ISEE.

L’obiettivo dell’esecutivo è proprio quello di evitare una vera e propria mazzata sui conti delle famiglie e delle piccole imprese, considerato anche il periodo di ripresa economica che ha portato ad un rilancio dei consumi e del mercato del lavoro.

Purtroppo, però, nonostante l’intervento dell’esecutivo le associazioni dei consumatori prevedono ingenti difficoltà nel pagamento delle forniture energetiche. Per gli italiani, tra luce e gas, si prospetta una spesa extra annuale sino a 500 euro.