WhatsApp: ecco spiegato il motivo per cui gli utenti scappano

WhatsApp nelle ultime settimane ha dato una bella sterzata alla sua piattaforma, proponendo agli utenti una serie di novità molto gradite. A seguito di un periodo in cui sono mancati gli aggiornamenti del servizio, in estate la chat ha garantito ai suoi iscritti ben due novità. Da una parte è possibile annoverare ora le foto in unica visualizzazione e dall’altra vi è il tool che garantisce la riproduzione accelerata delle note audio.

 

WhatsApp, il secondo upgrade per le note audio

Gli sviluppatori di WhatsApp hanno deciso di proseguire il loro percorso per ampliare ancora di più le funzioni relative alle note audio, considerata anche la popolarità di questo strumento. Per favorire ancora di più le registrazioni vocali, a breve sulla piattaforma di messaggistica sarà disponibile anche il tool dell’ascolto in anteprima. 

Il nuovo tool di WhatsApp è molto semplice. Gli utenti, una volta registrato il loro audio avranno la possibilità di riascoltare il contenuto prima del momento di invio. Successivamente all’ascolto, ogni utente potrà decidere a propria discrezione se inviare o meno il file audio.

L’obiettivo di WhatsApp è quello di fare un passo in avanti verso la completa trasparenza delle comunicazioni in rete. In questo senso l’upgrade segue da vicino l’aggiornamento già molto popolare per la cancellazione dei messaggi una volta effettuato il loro invio in chat.

In questi giorni, gli sviluppatori stanno completando la fase di sperimentazione. Il lancio di questo upgrade dovrebbe seguire il modello già previsto per la riproduzione accelerata delle note vocali. Dopo un primo rilascio suiPhone, l’ugpgrade arriverà anche sui dispositivi Android.