pfizer

Il vaccino Pfizer sarà al centro della campagna vaccinale in autunno e nei prossimi mesi. Il Governo ha ufficializzato che da ora in avanti l’immunizzazione contro il Covid sarà basata esclusivamente sui sieri ad mRNA. Tale scenario si evidenzia già in questi giorni, con la partenza delle terze dosi.

 

Pfizer, prevista la terza dose per i fragili dal 20 Settembre

Il Ministero della Salute e l’Agenzia italiana del farmaco ad inizio mese hanno stilato un protocollo per la terza dose del vaccino Pfizer. L’ulteriore richiamo è previsto allo stato attuale solo per i cittadini fragili, ossia coloro che hanno malattie pregresse o patologie congenite che potrebbero portare a complicazioni in caso di contagiosa Covid.

La somministrazione delle terze dosi di Pfizer è partita dal 20 Settembre. Allo stato attuale, saranno interessati oltre ai fragili anche gli anziani che hanno completato ad inizio anno il loro ciclo di vaccinazione. Per gli anziani la terza dose dovrebbe arrivare entro la fine del 2021.

Non solo l’Italia ha approvato il protocollo per la terza dose di Pfizer. Anche altre nazioni hanno deciso di lanciare una simile campagna. In Regno Unito, negli Stati Uniti, in Francia, in Germania e Spagna le somministrazioni sono già partite da qualche giorno.

Gli studi scientifici, non ultimi quelli condotti in Israele, segnalano un netto aumento della protezione dal contagio con la terza dose. Il tasso di protezione sfiorerebbe il 95%. per le forme di contagio che portano a malattia grave il vaccino di Pfizer si rivela invece efficace anche con la seconda dose.