Covid, USA: da novembre gli Stati Uniti riaprono agli europei viaggiatori vaccinati

La notizia del giorno potrebbe essere proprio la seguente: a partire dal prossimo mese di novembre tutti i viaggiatori provenienti dall’Europa e completamente vaccinati, potranno accedere finalmente negli Stati Uniti.

Bisognerà infatti fornire la prova della vaccinazione contro il prima dell’imbarco, oltre ad un test negativo che dovrà essere effettuato almeno tre giorni prima del volo. Ricordiamo che il divieto d’accesso al paese era stato imposto un anno e mezzo fa dall’amministrazione dell’allora governo Trump. Saranno ora rafforzate tutte le regole che riguardano i tamponi per i cittadini statunitensi che non hanno voluto proseguire con il vaccino, i quali avranno bisogno di avere un test entro un giorno prima della partenza per gli Stati Uniti e anche al loro ritorno. Risulta questo un grande punto di ripartenza, soprattutto dopo tutte le restrizioni che hanno visto i due continenti estremamente distanziati.

 

UE felice per la compagnia vaccinale: è un successo ritornare a viaggiare

Ai passeggeri completamente vaccinati non sarà richiesto di rispettare una quarantena“, questo è quanto affermato dal coordinatore per la pandemia della Casa Bianca Jeff Zients Zeints. Inoltre “Verrà richiesto anche alle compagnie aeree di raccogliere informazioni di contatto dai viaggiatori internazionali per facilitare la tracciabilità“.

Do il benvenuto alla decisione degli Stati Uniti che revocano il travel ban per i cittadini dell’Unione europea completamente vaccinati. Una decisione logica visto il successo della nostra campagna di vaccinazione dell’Ue“. Queste le parole attraverso Twitter del commissario dell’unione al mercato interno, Thierry Breton. È così quindi che l’Unione Europea dichiara il grande successo della campagna vaccinale.