Bollo auto

Il mondo automobilistico ha subito dei profondi cambiamenti quando è entrata in vigore la possibilità di effettuare dei noleggi a lungo termine. Di fatto, è possibile scegliere un veicolo, pagando un canone mensile, senza diventarne il proprietario. Puoi quindi non investire dei grossi capitali sin da subito e puoi non preoccuparti di grandi spese.

Dopo che il contratto è scaduto, potrai tranquillamente restituire la vettura alla società con cui hai sottoscritto il contratto. Questa procedura si può anche ripetere nel tempo. Tuttavia, molti si stanno ponendo una domanda: nel canone da pagare mensilmente è compreso il bollo auto? O si deve pagare separatamente?

Bollo auto: si paga con il noleggio a lungo termine?

Con il noleggio a lungo termine non si dovrà pagare alcuna tassa di proprietà, assicurazione e bollo auto. Sono infatti tutte spese comprese nel canone mensile, insieme a costi dovuti a tutti gli imprevisti del caso. Tuttavia, è sempre fondamentale leggere il contratto con attenzione, poiché potrebbe nascondere delle clausole indesiderate riguardo a franchigie e procedure particolari se danneggi il veicolo.

Il noleggio a lungo termine mette a disposizione un servizio tutto incluso, facendo sì che l’automobilista possa scegliere un’auto nuova che rispetti tutte le sue necessità. Il contratto può andare da un minimo di 24 mesi a un massimo di 60 mesi e puoi scegliere se anticipare denaro o suddividere l’intera somma del canone.

Finanziariamente parlando, è sicuramente una soluzione economica, conviene molto di più dell’acquisto o del leasing e soprattutto ha dei vantaggi infiniti per i più giovani che non possono ancora acquistare un’auto.