blank

L’ente nazionale più famoso e conosciuto in tutta Italia è senza alcun dubbio Poste Italiane, l’agenzia in giallo vanta infatti una platea di utenti a dir poco assoluta, conquistata negli anni grazie alla profonda integrazione con l’infrastruttura del Paese e grazie ai propri servizi sempre al passo coi tempi e a costi accattivanti, basti pensare al conto BancoPosta o alla Postepay.

Ovviamente avere questa enorme mole di clienti, nasconde un lato oscuro, il nome autorevole di Poste infatti, viene spesso sfruttato indebitamente dai truffatori per colpire i suoi clienti, l’attacco prende ovviamente la forma del phishing, il quale viene attuato attraverso mail o SMS spacciate per comunicazioni ufficiali e urgenti, in modo da fare abbassare la guardia a chi legge, con l’obbiettivo di portarsi a casa i dati di accesso ai vari conti.

Ovviamente l’attenzione è l’arma migliore, evitate di digitare dati confidenziali a destra e a manca.

 

Phishing Poste Italiane

blank

In questo caso il phishing prende corpo in un SMS spacciato indebitamente per una comunicazione che avviserebbe l’utente di un’anomalia sul suo conto, da risolvere effettuando l’accesso alla propria pagina preso un link inserito poco più in basso.

Ovviamente quel link di reindirizzamento rimanda alla pagina di phishing vero e proprio, all’interno della quale le vostre credenziali non appena digitate verrebbero immediatamente copiate e inviate ai truffatori creatori della pagina stessa.

Il consiglio è quello di avere occhio scettico e diffidare delle comunicazioni che vi consigliano di accedere attraverso link esterni, nella totalità dei casi si tratta di phishing.