android-11-funzionalita-migliori-dispositivi-meno-recenti

Se hai guardato il Keynote di Google I/O 2021, potresti aver notato un po’ di attenzione alla privacy con l’arrivo di Android 12. La privacy è un grande dibattito in questo momento nel mondo della tecnologia, quindi è importante vedere Android di Google e iOS di Apple fare di tutto per mantenere private le tue informazioni. Tuttavia, questa tendenza era già in atto quando è stato rilasciato Android 11.

Una delle migliori funzionalità per la privacy di Android 11 è la possibilità per il tuo smartphone di rimuovere automaticamente le autorizzazioni dalle app che non sono state utilizzate attivamente. Ciò include la rimozione della possibilità per un’app di mantenere l’accesso alla fotocamera, al microfono e persino alla tua posizione.

Android 12 arriverà alla fine dell’anno

Google ha annunciato l’intenzione di portare questa funzione di ripristino automatico sui vecchi device e tablet Android tramite Play Services nei prossimi mesi. Ma non stiamo solo parlando di portarlo sui dispositivi con Android 12. Google ha confermato che porterà la funzione sui dispositivi con almeno Android 6.0 Marshmallow, che ad oggi ha poco più di 6 anni.

Come ci si potrebbe aspettare, Google lo sta abilitando per impostazione predefinita per le app destinate ad Android 11 (livello API 30) e versioni successive. Sfortunatamente, questo non sarà il caso per le app che hanno come target i livelli API 23-29, nel tentativo di ridurre eventuali problemi. Esistono altre applicazioni esenti da questa funzionalità, incluse alcune app utilizzate dalle aziende. Inoltre, se gli sviluppatori richiedono le autorizzazioni ‘in fase di esecuzione’, tali app non dovranno essere aggiornate per fornire questa funzionalità agli utenti.

Google afferma che mancano ancora un paio di mesi per il roll-out del’aggiornamento, poiché non inizierà fino a dicembre.